11 modi per usare i dryer sheet

I dryer sheet sono salviettine che vengono utilizzate da chi ha l’abitudine di impiegare l’asciugatrice. Trattati con l’ammorbidente per i tessuti, servono a rilasciare proprio l’ammorbidente nel momento in cui l’asciugatrice è in funzione ed emette calore. Non è detto, però, che questi prodotti possano essere adoperati solo in lavanderia: sono molte, infatti, le applicazioni a cui possono essere destinati.

1. Per esempio, si può fare affidamento sui dryer sheet per rimuovere la polvere dalle tapparelle, approfittando del loro spessore molto contenuto. Quello che in genere è un lavoro piuttosto fastidioso si può trasformare in un gioco da ragazzi con l’aiuto di queste salviettine, che saranno in grado di assorbire facilmente la polvere.

2. Sempre a proposito di pulizie e faccende di casa, si può ricorrere ai dryer sheet per pulire le superfici in acciaio, per esempio in cucina o in bagno: si tratta di un rimedio eccezionale per dire addio alle macchie e ai residui lasciati dalle impronte digitali.

3. Rimanendo in tema di macchie, uno dei problemi più fastidiosi che possano capitare è quello delle macchie di deodorante sulle magliette e sulle camicie, che rischiano di rovinare il loro aspetto: per impedire che ciò accada, basta appallottolare un dryer sheet e tamponarlo nei punti interessati.

4. Anche in macchina i dryer sheet si possono rivelare decisamente pratici, soprattutto nel caso in cui si abbia a che fare con un parabrezza che è pieno di insetti morti: le salviettine possono essere sfruttate per pulire il vetro, così da evitare di spendere soldi recandosi in un autolavaggio.

5. Grazie ai dryer sheet, poi, è semplice prevenire ed evitare la comparsa di grovigli nei fili mentre si cuce: un disagio con cui hanno a che fare ogni giorno coloro che si dilettano con ago e filo e che può essere eliminato con relativa facilità facendo affidamento sulle salviette per le asciugatrici.

6. In generale, poi, i dryer sheet sono perfetti per pulire i liquidi (e non solo) rovesciati a terra: che si tratti di una bottiglia di latte, ma anche di un sacchetto di farina, di una confezione di talco o di qualsiasi altro prodotto, rimuoverli è davvero semplice e veloce.

7. Per la rubinetteria, i dryer sheet rappresentano un aiuto perfetto: consentono, infatti, di lucidare le superfici senza che si sia costretti ad acquistare detergenti costosi o ad adoperare prodotti che contengono al proprio interno sostanze potenzialmente pericolosi. E lo stesso utilizzo si può fare anche per le porte delle docce, spesso piene di aloni.

8. Rimanendo in bagno, i dryer sheet servono anche per pulire la tavoletta del water: un compito che non è mai gradevole, ma che ogni tanto deve essere svolto per assicurare una manutenzione ottimale. Le salviettine possono arrivare anche negli angoli più difficili da raggiungere e nei punti in apparenza più complicati.

9. Per tenere i vestiti freschi e profumati in valigia, non c’è niente di più adatto di un dryer sheet. Ma questo consiglio non vale solo per i bagagli: lo si può mettere in pratica anche per gli armadi di casa o per la borsa con i vestiti che si usano in palestra.

10. In cucina, queste salviettine possono essere impiegate per far tornare splendenti le padelle e le pentole che devono fare i conti con incrostazioni in apparenza impossibili da rimuovere: è sufficiente riempirle con acqua e lasciare a mollo per una notte intera un dryer sheet per ottenere l’effetto desiderato ed essere certi che il grasso e l’unto si siano ammorbiditi.

11. Infine, l’ultimo consiglio è quello che prevede di ricorrere ai dryer sheet per profumare gli ambienti: basta metterli di fronte a un ventilatore o a un impianto di aria condizionata per fare sì che il loro profumo si diffonda.