I 4 vecchi telefoni cellulari che valgono una fortuna

I collezionisti fanno a gara per aggiudicarsi questi 4 vecchi telefoni cellulari degli anni 90. Alcuni modelli venduti per 2000 euro

I 4 vecchi telefoni cellulari che valgono una fortuna – Ormai non si contano più i nuovi telefonini che ogni anno fanno irruzione sul mercato con incredibili novità e tecnologie avanzatissime. Eppure c’è una categoria di telefonini che che negli ultimi tempi sta tornando in auge. Stiamo parlando dei cellulari di prima generazione, queli che si usavano solo per telefonare e mandare gli sms, quelli che anche se cadevano da un’auto in corsa non si rompevano. Per questi telefonini che se paragonati a quelli attuali possono essere definiti dei rottami, però c’è un ampio pubblico di collezionisti pronti a fare follie e spendere una fortuna pur di portarsi a casa uno dei primi cellulari Nokia messi in commercio dall’azienda finlandese o uno dei primi Ericson.

Sono proprio queste due, infatti, tra le aziende più care ai collezionisti. Ecco la lista dei 4 telefonini cellulari più ricercati dai collezionisti:

1. Il primo della lista non può essere che il Nokia. Quasi tutti ne hanno posseduto uno ed è ricordato come uno dei cellulari più resistenti della storia. Può valere fino a 300 euro.

2. Molto ricercato anche l’Ericson t10, uscito nel 1996, primo dei telefonini con dimensioni ridotte. E’ stato venduto ad un’asta per l’incredibile cifra di 2000 euro.

3. Chi invece non ricorda lo Startac? Il primo cellulare a conchiglia della storia. Se avete uno di questi cellulari in cantina, potrete venderlo alla somma di 500 euro.

4. Un altro Nokia, infine nei primi quattro vecchi telefoni ricercati dai collezionisti. Si tratta dell’ 8810, uscito alla fine degli anni novanta. Non ebbe un grande successo, proprio per questo, forse, oggi è così ricercato da valere oltre 400 euro.