Fontane rilassanti costruite con vasi di terracotta: il procedimento

Il giardino è un luogo speciale nella bella stagione quando diventa l’angolo privilegiato della casa in cui prendere la tintarella distesi nelle sdraio come in spiaggia. L’aria ossigenata dagli alberi favorisce un piacevole rilassamento a chi sceglie di trascorrere vacanze in relax nella propria abitazione.

Le fontane d’ acqua corrente sistemate in giardino contribuiscono a creare l’ atmosfera serena e ritemprante favorevole al recupero psicofisico. Il lento scivolare dell’acqua crea un suono armonico che consente al sistema nervoso di distendersi e riequilibrarsi.

Purtroppo l’estate dura poco e coloro che non vogliono privarsi dei benefici derivanti dalle fontane rilassanti potrebbero realizzare questi graziosi complementi d’arredo in formato “mignon” per sistemarli in ambienti interni e godere dei loro benefici durante tutto l’anno. Sarà splendido dormire, leggere, studiare o meditare in compagnia di fontane rilassanti costruite con vasi di terracotta, al riparo dal gelido inverno.

Materiali

L’elenco dei prodotti che vi sottoponiamo ha una finalità puramente esemplificativa in quanto ciascuno dovrà regolarsi in relazione alle caratteristiche della fontana che progetterà di costruire. Lo stesso dicasi riguardo alle dimensioni dei pezzi in terracotta. Si potrà usare materiale da riciclo e ralizzare comunque ottime creazioni.

Prendete nota:

n. 3 vasi in terracotta di grandezza diversa, faranno da base ai sottovasi in cui scorrerà l’acqua;

n. 4 sottovasi in terracotta di grandezza diversa, il maggiore sarà la base di appoggio della fontana;

n. 1 pompa con motorino elettrico per circuiti chiusi, di piccole dimensioni;

silicone sigillante, resina o vernice, lima, trapano.

Procedimento

Gli elementi da costruire per realizzare la fontana rilassante sono i contenitori d’acqua, in numero di tre, a grandezza scalare, da posizionare a tre livelli diversi rispetto alla base di appoggio. Saranno composti ciascuno da un vaso, capovolto, e da un sottovaso, incollati insieme a formare una “fontanella in miniatura”. Le tre piccole fonti andranno posizionate l’una accanto all’altra sopra la base, così l’acqua defluirà a cascata, dalla maggiore alla minore.

Il contenitore più grande conterrà, all’interno del vaso capovolto, la pompa con motorino che azionerà il circuito continuo dell’acqua. Un foro praticato alla base del vaso e del sottovaso prima che vengano attaccati consentirà il passaggio del tubo di plastica da collegare alla pompa.

Una volta completati, i contenitori andranno disposti all’interno del sottovaso di dimensioni maggiori, rifiniti con limature ai bordi per agevolare il deflusso di acqua e decorati con sassi, pietre colorate, piccole piante e luci, fievoli e calde.

Un utile accorgimento prima di eseguire il lavoro consiste nell’impermeabilizzare ogni elemento in terracotta con vernice trasparente o con resina.

Procedimento analogo si usa per realizzare le piccole fontane dei presepi. Anche queste come le nostre fontane rilassanti in terracotta suonano rasserenante musica di pace.