I 5 step tattici per far sembrare di lusso un outfit economico!

Quante volte capita di voler far bella figura, a un matrimonio, a un colloquio o in qualunque altra situazione, ma non si ha budget per comprarsi un outfit da sballo? Quante volte scegliamo un abito Zara o Mango, per una grande occasione?
Ora non diteci di non aver mai cercato su ASOS l’abito per una cerimonia o un giorno speciale perché non ci crediamo 😀 !

Il fatto è che, però, a volte si vorrebbe nobilitare il proprio look facendo apparire lussuoso un abito economico o, comunque, si vorrebbe evitare di sembrare cheap e dozzinali, facendo qualche brutto errore di stile.

Nel post vi diamo le 5 regole per trasformare un look economico in uno apparentemente chiccosissimo e di design, semplicemente abbinando bene i pezzi e facendo caso ad alcuni dettagli. Curiose? Allora si comincia!

1. ATTENZIONE AI TESSUTI

Ciò che principalmente differenzia i capi più costosi da quelli più economici è il tessuto. Sì, certo, anche le cuciture, il taglio, il design. Ma tutti questi elementi o possono essere stati copiati anche da brand e Maison più prestigiose oppure, per alcuni casi, sono meno visibili nella loro mediocrità.

I CAPI MIGLIORI DA ACQUISTARE NEI NEGOZI DI FAST FASHION SONO QUELLI BASIC

Proprio per questo motivo, i capi migliori da acquistare nei negozi di fast fashion sono quelli basic, quelli semplici, facilmente abbinabili… e con un tessuto che non grida il suo essere 100% sintentico.

Detto ciò, per poter sfoggiare una camicia da 20€ a un colloquio e sembrare in un completo YSL, per poter indossare un abito da 50€ a un matrimonio e far credere a tutti di star vestendo Max Mara, la cosa più importante forse è abbinare bene i tessuti e scegliere i sintetici che non sembrano così tanto sintetici.

Gigi qui sta indossando un abito di Cotton:On che costa circa 25€. Lo direste? O potreste tranquillamente credere che sia un abito della sua linea per Tommy Hilfiger

C’è sintetico e sintetico, infatti: è più facile ottenere un finto crêpe di seta credibile (cfr l’abito Zara di Kate Middleton in apertura del post) che una finta lana merino, per esempio.

I TESSUTI CHE SEMBRANO BELLI ANCHE IN VERSIONE CHEAP SONO IL TWEED, IL LINO, IL JERSEY, IL VELLUTO

I maglioni intrecciati duri e ispidi, che sembrano un tricotage fatto con lo spago, non hanno speranza e non sembreranno mai maglioni di pregio. Vanno quindi benone per il tempo libero più casual, ma meno bene per quando si vuole sembrare ultra-wow.

Alcune sete sintetiche, invece, a volte risultano migliori di certe sete naturali ma scadenti, rigide e poco luminose. E, in compenso, spesso risultano ben camuffati il tweed, il lino, il jersey, il velluto anche più economico.

Emily Ratajkowski con una gonna di Primark da 11$ sembra star sfoggiando un look assolutamente di lusso!

DA EVITARE: LA LANA E IL CACHEMIRE, LA PELLE, LA PELLICCIA

Decisamente peggio, invece, la lana e il cachemire, la pelle, la pelliccia. Di tutti questi materiali esistono versioni ecologiche/vegane (e quindi sintetiche) davvero eccellenti e indistinguibili da quelle naturali (avete mai toccato l’ecopelle di Stella McCartney?), ma non nei grandi magazzini come Zara, H&M, Breshka ecc ecc. Per non “farsi scoprire”, allora, è meglio evitare!!

Giacca in pelliccia sintetica € 69,99

Questa pelliccia di H&M è sintetica e si vede. Ne esistono altre molto più morbide e simili a quelle naturali, al punto da rendere assolutamente inutile l’uso, ancora, di pellicce animali.

Insomma, l’acquisto del capo economico deve essere anche un po’ smart! 🙂

2. ABBIATE CURA DEI VOSTRI CAPI

Non importa se le vostre scarpe sono costate 20 o 200€ o se il vostro cappotto sia di poliestere o di cachemire: se volete che i vostri capi e accessori si mostrino al loro meglio, dovete averne cura.

ANCHE I CAPI COSTOSI, SE MALTRATTATI, SEMBRANO DOZZINALI E SCIATTI

Anche gli accessori, le scarpe e gli abiti costosi se maltrattati potrebbero sembrare sciatti e cheap e potrebbero consumarsi molto in fretta, rendendo vana la spesa.

L’ABITO STIRATO FA LA DIFFERENZA

C’è poco da fare: se un vestito, una camicia o un paio di pantaloni sono tutti spiegazzati si vede e il look finale ne perde. Un colpo di ferro può invece fare la differenza e far sembrare subito l’outfit più curato e raffinato. Se non è il vostro forte, evitate i tessuti che mostrano maggiormente le pieghe come il raso, il lino, il cotone non elasticizzato.

Se Lily avesse dato un colpo di ferro da stiro all’abito sarebbe stata meglio, non è vero?

IL LEVAPELUCCHI È VOSTRO AMICO

Un’abitudine da adottare, soprattutto per chi spesso si veste di nero o di colori scuri è di passare il levapelucchi sui propri capi prima di uscire. I capi neri resi un po’ fané da pelucchi, piumette e via dicendo sembrano subito recuperati dal peggior cestone degli sconti (se non dal cestone della biancheria da lavare): un nero brillante e intenso, invece, è subito elegante e chic (sì, anche se in realtà lo avete preso dal cestone degli sconti)!

Immaginatevela piena di piumette della giacca, peli di gatto e pelucchi!…Mmh!

SCOPRITE IL LUCIDO PER LA PELLE

Curare i propri capi di pelle è la prima regola affinché durino in eterno. Se avete un paio di scarpe di 5 stagioni fa o una borsa vintage comprata al mercatino, ciò che farà sembrare tutto nuovo e impeccabile è una bella passata di lucido.

Accessori apparentemente distrutti acquisiscono nuova vita e, se iniziate a nutrire la pelle appena acquistato il prodotto, non perderà mai la sua lucentezza e morbidezza, apparendo sempre super-glamour!

The Handbag Spa

Se volete allora far sembrare costoso e chic un vostro look che include un capo in pelle, vi consigliamo di dedicare qualche minuto al lucido neutro o del colore della pelle da trattare. Vi basterà poi uno spazzolino e un panno apposito e vedrete che magia!!

3. GIOCATE CON I COLORI NEUTRI

Un look tutto giocato sui colori neutri (beige, bianchi, corda, cipria, nude, fango…) sembra subito un look sartoriale, laddove, invece, un outfit cheap con colori più brillanti e fantasie potrebbe farsi più facilmente riconoscere come dozzinale.

Il completo di Diane costa 45$ ed è di Forever 21!

Ricordatevelo quando fate i vostri acquisti da Zara per un matrimonio o da H&M per l’ufficio: puntate sui neutri (senza scordarvi di creare contrasto con la vostra pelle, ma armonia con il vostro sottotono)!

I pantaloni culotte di J.Lo costano 24,90$ e sono di Forever 21!

4. MESCOLATE CAPI SARTORIALI

DA OLIVIA PALERMO A KATE MIDDLETON: MESCOLARE CHEAP E CHIC ORMAI È UN’ARTE

Lo sappiamo ormai da anni: ce l’hanno insegnato Olivia Palermo prima e Selena Gomez poi: il mix di capi sartoriali e di maggiore qualità con capi economici e di fast fashion è spesso vincente!

Un capospalla tagliato bene nobilita notevolmente un total look economico, così come una borsa di design o un paio di scarpe statement.

L’abito a pois di ASOS di Kate Middleton è stato indossato dalla Duchessa ben due volte: sempre abbinato ad accessori e giacche da urlo!

Saper mescolare è ormai considerata una vera arte, indispensabile per una vita di tutti i giorni in pieno stile ed è utilissima per poter concentrare i propri investimenti su pochi capi strategici, permettendosi invece di spendere poco sul resto!

Il completo giacca-e-shorts di Taylor Swift è di Missguided e costa, in tutto, 62$!

5. SOSTITUITE I DETTAGLI CHEAP

Ogni tanto può essere utile intervenire sui capi economici, per renderli molto più attraenti e apparentemente lussuosi.

LA MERCERIA È IL LUOGO IN CUI ENTRARE DOPO AVER FATTO SHOPPING DA ZARA E H&M

Alcuni dettagli, infatti, finiscono per “tradirli”, rovinando l’effetto e rendendo poco credibile il fatto che possano essere capi di design o comunque di classe.

Non c’è bisogno di essere delle sarte o delle stiliste: le cose da cambiare sono principalmente due, e sono facilissime.

NO PLASTICA SÌ METALLO

La plastica che fa finta di essere metallo è quanto di meno lussuoso esista. Capita, però, che abiti con cinture, trench, borse e scarpe abbiano dettagli in finto-metallo.

Una serie di fibbie vintage anni ’20. Credits: http://blog.dancestore.com/

Purtroppo si vede subito e l’effetto è poco elegante. Non ci vuole nulla, invece, a sostituire il dettaglio comprandone uno in merceria di metallo vero. Fibbie, gancetti ecc possono davvero cambiare il look! Se siete in vena di creatività, poi, potreste anche mettervi a cercarle in mercatini e negozi vintage!

SOSTITUIRE I BOTTONI CAMBIA TUTTO

Un altro elemento che cambia completamente il capo d’abbigliamento sono i bottoni. Camicette, pantaloni, cardigan ma soprattutto cappotti e giacche con bottoni cheap, appariranno cheap. Se invece li sostituite con piccoli bottoni in madreperla, bottoni gioiello o bottoni foderati abbinati, tutto cambia: vedrete come sembrerà un capo completamente nuovo, e assolutamente lussuoso!

Immaginatevi questo cappotto con altri bottoni. Perde parecchio, non è vero? Via Pinterest

Olivia Palermo: la prima ad aver sdoganato le grandi linee di fashion economiche anche nei front row e sui red carpet!

Ora ragazze, tocca a voi! Anche voi avete qualche trucchetto da sfoderare nelle occasioni speciali…per le quali non abbiamo investito molto? Avevate mai fatto caso a queste 5 “regole” o vi sembrano tutte nuove? Fateci sapere tutto, speriamo anche noi di scoprire qualcosa di sensazionale!