I neonati non vanno mai baciati. Ecco come comportarsi con chi insiste per farlo

Iniziano già dai primi mesi di gravidanza della futura mamma, toccando e accarezzando il pancione.

Quando nasce il bambino, trasferiscono carezze e baci sul piccolo senza nemmeno chiedere il permesso, quasi fosse una sorta di talismano da toccare continuamente.

Sono gli invadenti.

Persone che non si rendono conto o forse non vogliono farlo, che con il loro atteggiamento possono causare disagio, fastidio e nel caso dei neonati, anche dei rischi.

Si, perché i bambini appena nati non devono essere baciati, toccati e accarezzati da chiunque. Sono fragili e non hanno ancora un sistema immunitario ben sviluppato.

Ricordiamo che per nove mesi hanno vissuto nel grembo materno ben protetti ed esporli a virus e batteri, è un rischio inutile e inappropriato.

Lavarsi le mani prima di toccarli, per esempio, è una norma igienica molto importante.

I genitori dei neonati lo sanno, ma i conoscenti?

Baciarli soprattutto, può esporre i bambini appena nati a pericoli da non sottovalutare.

Le nonne di una volta, qualcuno lo ricorderà, non smettevano di ripetere: “I neonati non vanno baciati!”

Certamente erano ben consapevoli di quanto le malattie infettive potessero essere pericolose per i bambini.

Il rischio più insidioso cui si espongono i bambini baciandoli, è senza dubbio il contagio dell’herpes.

Con un sistema immunitario non ancora ben sviluppato, l’infezione può causare danni neurologici gravi e portare addirittura alla morte del bambino.

Bisogna evitare di baciare anche le manine: i neonati le portano sempre alla bocca e le tracce di saliva dell’adulto che le ha baciate, possono diventare un veicolo di malattie batteriche e virali.

Queste informazioni dovrebbero ormai essere note a tutti, ma evidentemente non è così, considerando che sono ancora tante le persone che baciano e accarezzano ogni neonato nel quale si imbattono.

Come evitare che i propri bambini vengano baciati da chiunque?

Sono diversi i modi in cui un genitore può evitare questi contatti indesiderati e rischiosi:

1. Dire di no chiaramente e severamente, anche a costo di essere bruschi. La salute di vostro figlio ha la priorità anche sulla diplomazia.

2. Girare “armati” di salviettine igienizzanti da usare tempestivamente in caso qualcuno vi colga di sorpresa e baci il bambino. Se vi vedono procedere con le operazioni di pulizia, tanto meglio, la prossima volta eviteranno di essere inopportuni.

3. Spiegare molto sinceramente a quali rischi si espone un neonato quando viene baciato. Se si offendono, peggio per loro.

4. Rafforzare il concetto che i bambini non vanno baciati, citando la raccomandazione del pediatra contrario a queste effusioni.

5. Prevenire facendo indossare al bambino un bavaglino con la scritta : non baciarmi, grazie. O addirittura scriverlo su un cartello da tenere sul passeggino. A volte l’ironia può essere un buon mezzo per risolvere situazioni imbarazzanti.

6. Cedere la parte del “cattivo” al papà! I papà sono più temuti rispetto alle mamme.

Raccomandiamo alle mamme di non cedere su una posizione importante per la salute del proprio neonato.

E lasciamo un monito per le persone che hanno questa cattiva abitudine: non baciate i neonati mai! Né sul viso e tantomeno sulle mani.

Abbiate rispetto dei bambini e dei loro genitori!

Siete d’accordo? Lasciateci le vostre esperienze o opinioni e condividete con i vostri amici questa regola importante.