La spettacolare eclissi totale della luna sta per arrivare e sarà la più lunga del secolo

Ci siamo. Il 27 luglio potremmo assistere ad uno degli spettacoli più mozzafiato che ci è dato vedere.
Vedremo il cielo tingersi di rosso perché ospiterà l’eclissi lunare più lunga del secolo.

Il cielo come palcoscenico di uno spettacolo che ci terrà avvinti e stupiti per ben 1 ora e 43 minuti, secondo gli esperti.

Il fenomeno vedrà il nostro pianeta scivolare tra il Sole e la Luna e il cielo tingersi di magnifiche sfumature rossastre.

Questo è il motivo per cui questa eclissi viene chiamata “Bloond Moon”, la luna di sangue.

Durante questa notte magica, Marte sarà nella posizione opposta e ad una minima distanza dal Sole.

Questo consentirà una visibilità ideale del pianeta rosso, paragonabile a quella memorabile dell’agosto 2013.

La Luna piena ( indispensabile condizione per l’eclissi) e Marte, si troveranno nella stessa regione del cielo e opposti al Sole.

Magnifica coppia in rosso che capita raramente di poter ammirare.

Amanda Bosh, professoressa di Astronomia al Massachusetts Institute of Technology, ci spiega che la Luna si troverà nell’apogeo, cioè nel punto più lontano dalla Terra, durante l’eclissi.

Di conseguenza i suoi movimenti saranno più lenti rispetto a quelli che compie quando è più vicina e l’eclissi che avremo, sarà la più lunga mai verificata sulla Terra: un’ora e 43 minuti.

Come assistere in Italia al l’eclissi lunare del 27-28 Luglio?

A differenza di quella solare, può essere guardata a occhio nudo. La luminosità della Luna ha un’intensità minore rispetto al bagliore accecante del Sole.

La dottoressa Bosh ci consiglia di osservare a lungo il cielo la notte del 27 Luglio per cogliere ogni dettaglio dell’eclissi.

Un telescopio o un binocolo sono certamente l’ideale per avere un’immagine più grande, ma affatto indispensabili.

Sul Notiziario online dell’Inaf (Istituto nazionale di Astrofisica) è stato pubblicato il seguente comunicato:

“Sul nostro territorio, l’evento sarà visibile, nuvole permettendo, quasi nella sua interezza.

La Luna infatti sorgerà pochi minuti prima delle 21, ora locale italiana, verso sud est, già in fase di attraversamento del cono di ombra creato dalla Terra, che in quel periodo si verrà a trovare esattamente tra il Sole e il nostro satellite naturale.

La fase di totalità si verificherà tra le 21 e 30 e le 23 e 13, mentre il massimo dell’eclissi, ovvero il maggiore oscuramento della Luna, è previsto alle 22 e 22.

La Luna, dopo l’uscita dalla totalità, attraverserà il cono di penombra per emergerne definitivamente e segnare così la fine dell’eclissi all’1 e 30 della mattina del 28 luglio”.

L’eclissi lunare più lunga del secolo ci attende, condividete l’articolo con i vostri amici in modo che sappiano e non perdano lo straordinario spettacolo che i pianeti regaleranno al nostro cielo!