Tagli di capelli per le donne over 50: modelli eleganti, ma anche gli errori più diffusi

Il segreto di un look bello ed elegante è corrispondere alla propria età e allo statuto sociale. In altri termini gli elementi adatti ad una signorina di 20 anni non sono per le donne over 40 o 50…

D’altra parte un’acconciatura scelta correttamente vi potrebbe rinfrescare e farvi sembrare più giovani di almeno 5 anni. Il nostro staff ha deciso di presentarvi esempi concreti di acconciature per le donne che hanno già un po’ di esperienza.

Cose da evitare:

  • Frangia pettinata. Alcune donne optano per lo stesso taglio attuale una volta, nella loro gioventù. La frangia pettinata è solo uno di questi esempi e sarebbe molto difficile trovarne oggi una donna a cui andrebbe bene questo tipo di frangia. 
  • Styling. Questo è quasi lo stesso esempio della frangia pettinata. Infatti i nostri capelli soffrono da queste procedure e questo ci fa sembrare più anziane.
  • Capelli grigi. Rimane a vostra discrezione se li volete tingere o no. Ma se lo fate, assicuratevi di avere sempre un’acconciatura con un aspetto fresco.

pinterest.com/ therighthairstyles.com

Il taglio magico

Alcuni tagli di capelli vi aiutano a sembrare più giovani. Si tratta, prima di tutto, della frangia, ma non per le donne a cui questa non sta bene.

I tagli corti: pixie, carrè, bob. Questi hanno un aspetto molto fresco. Con un tale tipo di taglio c’è una grande varietà in cui sistemare i capelli.

Tagli scalati. Una perfetta soluzione per le donne che non amano i tagli corti. Un taglio graduato, a differenza dei capelli non scalati, crea un aspetto più rinfrescante e distrae l’attenzione dalle rughe. 

styleinterest.com/ pinterest.com

frisurenneue.com/therighthairstyles.com

Sistemare i capelli

Ci sono molte possibilità in cui potete sistemarvi i capelli, meno importante è la loro denominazione. Dovete solo memorizzare i principi su cui si sistemano correttamente i capelli.

  • Forme libere. Optate per le linee diluite e sfilacciate. I tagli degli anni ’70-’80 non sono per voi.
  • Volume. Infatti le donne di ogni età preferiscono un’acconciatura voluminosa. Ma con il passare del tempo i capelli diventano più sottili e ci tradiscono l’età. In questo caso potete ottenere un volume ottico maggiore con l’aiuto di una riga obliqua. 
  • Ciocche. Il gioco con le ciocche è una soluzione buona che può creare un look pieno di femminilità. A questa età mettere in evidenza le ciocche in stile retro è un’ottima scelta.

beaute-coiffures.com/ pinterest.com

Colori

Anche la scelta dei colori nasconde trucchi e segreti. A 20-30 anni la pelle è impeccabile ed i capelli grigi non ci creano problemi. Dopo 40 anni, però,  la situazione cambia.

therighthairstyles.com/ pinterest.com

La cosa più importante è optare per i colori chiari. I colori scuri possono invecchiare anche di 10 anni… Invece quelli chiari ci fanno sembrare più giovani.

Dopo i 50 anni una buona soluzione sarebbero le meches evidenziate di un colore leggermente diverso da quello principale. La sensazione di “capelli abbronzati” in un modo armonioso è davvero impressionante.

pinterest.com/ pinterest.com

Misura bene…

Per quanto riguarda la lunghezza dei capelli è difficile trovarne unanimità anche tra gli specialisti. Alcuni considerano che le donne dopo i 40 anni devono dimenticare dei capelli lunghi, mentre gli altri affermano che i capelli lunghi mettono in luce la femminilità e non vanno assolutamente ignorati.

styleinterest.com/ pinterest.com

Per trovarne la soluzione giusta, tenete conto del vostro image. Analizzate il fisico, la forma del viso, lo stato dei capelli, questi fattori vi possono aiutare a prendere la decisione giusta.

Il fisico. Le donne robuste, in genere, dovrebbero orientarsi verso i capelli non lunghi, invece le donne snelle possono optare per i capelli lunghi. 

La forma del viso. Alcuni tagli possono spostare l’accento sulla mascella, fatto indesiderabile quando si ha un viso quadrato. Gli altri fanno sembrare il viso più voluminoso, fatto indesiderato dalle donne con il viso tondo. Tenete conto di questi effetti quando scegliete il taglio. 

Condizione dei capelli. Questo fattore forse è il più importante. Nel caso di capelli secchi, fragili e sottili non si deve optare per i tagli lunghi. Ma neanche uno corto sarebbe l’unica soluzione, perché potete tagliare solo le ciocche “malate” ed aspettare la crescita fino alla lunghezza desiderata. 

pinterest.com/ korotkiestrizhki.ru

A 50 anni non è l’età a cui si deve dire “Addio, bellezza”. La donna ha molti vantaggi, come l’esperienza e la saggezza, perciò il taglio non è necessariamente la ciliegina sulla torta!