Via libera al *decluttering*: come riordinare la casa per vivere più felici

Il termine decluttering in inglese significa letteralmente: fare spazio. Liberarsi del superfluo, di quelle cose che non sono più importanti per noi e lasciarle andare, sentendoci così più liberi.

Nel 2014 l’autrice giapponese Marie Kondo ha scritto un interessantissimo libro “Il magico potere del riordino”. Sarà che il nuovo anno è iniziato da poco, ma il suo metodo ci ha colpito moltissimo, tanto da spingerci a metterlo subito in atto.

Questo metodo trasforma i vostri spazi, e attraverso delle fasi aiuta a liberarsi di tutti quegli oggetti che non ci servono più e che appesantiscono la nostra vita e la nostra casa. Vediamo come mettere in pratica i suoi consigli e come eseguire un perfetto decluttering di vestiti e make up!

L’ARTE DEL RIORDINO: COME VIVERE FELICI CON MENO OGGETTI

Abbiamo sempre troppe cose, oggetti, vestiti, trucchi. Cimeli che lasciamo accumulare nelle nostre case e che finiamo per nascondere perché sono troppi.

POSSEDIAMO TROPPE COSE CHE NON USIAMO PIÙ MA CHE CI “SOFFOCANO”: LIBERARSENE CI AIUTA AD ESSERE FELICI

Spesso non utilizziamo nemmeno la maggior parte delle cose che possediamo: ad esempio, nel caso dei vestiti ci ritroviamo ad indossare sempre le solite cose. Un po’ perché ci piacciono un po’ perché spesso, colpevoli i saldi, ci facciamo tentare da outfit che risultano essere difficilmente portabili nella vita di tutti giorni.

Marie Kondo, Il magico potere del riordino. Prezzo: 11,82 € su amazon.it

La base del decluttering sta proprio qui, ripartire da capo, eliminare tutto il superfluo, oggetti o vestiti o libri che non ci regalano più un emozione. Inoltre, liberare i nostri spazi significa anche guadagnare tempo, smettere di impazzire cercando disperatamente in tutti i cassetti e armadi per poi rendersi conto che l’oggetto in questione magari non ci serve nemmeno.

“Voglio solo aiutarli ad imparare come organizzare le loro cose una volta per tutte”

Non è un discorso solamente di tenere la propria camera, o casa ordinata ma come sostiene Marie Kondo nel suo libro, di liberare la propria mente, eliminando tutto ciò che può generare in noi ansia.

BUTTARE VIA TUTTO IN UNA SOLA VOLTA E SENZA RIMPIANTI

Ma come si riesce ad iniziare a “fare riordino”? L’autrice ce lo spiega, e se si mette in atto il suo metodo, è difficile fallire. La cosa più difficile è trovare il coraggio di iniziare senza guardarsi più indietro.

Bisogna prendere dei sacchi e dividerli in cose “da buttare” o “da riciclare”. Potete scegliere di dare in beneficenza o regalare a degli amici ciò di cui vi volete liberare, rimettendo in circolo le energie degli oggetti, donandogli una seconda vita e utilità.

Scena indimenticabile dal film di “Sex and the City” in cui Carrie prova tutti i suoi abiti

NON RIORDINARE STANZA PER STANZA MA PER CATEGORIA

Secondo Marie Kondo, non è efficace riordinare una stanza alla volta, ma è più utile dedicare le proprie attenzioni ad ogni categoria, in modo da non distrarsi iniziando già a pensare a quale sarà il prossimo passo.

Mettete in ordine tutti i vostri libri, riponendoli nella libreria con un ordine ben specifico

Il criterio con cui fare queste scelte è molto facile, “conservare solo ciò che ci rende felici”. In altre parole, se quella cosa ci fa battere il cuore e ci regala ancora gioia, allora va conservata. Il resto va buttato senza ripensamenti.

Nell’ultima stagione delle “Gilmore Girls”

Emily mette in pratica gli insegnamenti di Marie Kondo

Un’altra tecnica che vi aiuterà moltissimo è di stilare una “tabella di marcia” in questo modo focalizzerete l’attenzione sulla categoria di oggetti da buttare ben prima di iniziare, preparando la vostra mente al riordino.

“Non mi da gioia” e via si butta!

RIORDINARE I PROPRI ARMADI ED ELIMINARE I VESTITI

Per noi ragazze forse questa è l’azione più traumatica, perché siamo tutte affezionate ai vestiti che abbiamo comprato e ognuno di loro racchiude in sè un ricordo.

Ma siamo sicure che vogliamo ancora indossare quei vestiti? Se siete oneste sapete che la risposta è no, e che i vostri armadi– come i nostri- straripano di gonne, giacche e pantaloni che non vi piacciono più.

RIORDINARE IL PROPRIO VESTIARIO RADUNANDO TUTTI I VESTITI IN UN UNICO PUNTO

Lo sappiamo, sembra drammatico solo a leggerlo, ma secondo Marie Kondo questo è l’unico vero modo per liberarci di tutto ciò che non usiamo più.

BISOGNA IMPARARE A LIBERARCI DI CIÒ CHE NON USIAMO PIÙ!

Nel metodo dell’autrice bisogna radunare tutti i nostri indumenti in un unico mucchio, fare una catasta e da li iniziare a fare pulizia.

Allenate l’istinto e agite d’impulso. Stringete a voi il vostro vestito e sentite se è ora di lasciarlo andare. Iniziate da ciò che non vi sta più, sarà più facile sbarazzarsene. Se “non vi da gioia” è ora di lasciarlo andare.

Organizzare al meglio i vostri vestiti vi permetterà anche si sceglierli meglio e cambiare più spesso gli abbinamenti

Infine, Marie Kondo ci insegna a riporre nuovamente, gli abiti che abbiamo salvato, nel nostro armadio. Dopo ogni piegatura, passate una mano su tutto l’indumento con un gesto affettuoso prima di passare alla piega seguente. Se esercitate una certa pressione l’abito manterrà la forma più a lungo.

TROVATE IL CORAGGIO DI BUTTARE VIA I VOSTRI TRUCCHI

Se siete delle beauty addicted come noi… e lo sappiamo che lo siete, anche questo passaggio potrà essere molto traumatico per voi, ma è davvero necessario. Fare decluttering di prodotti di bellezza era uno dei buoni propositi della nostra Silvia per questo 2018. Seguite il suo esempio, raccogliete tutti i vostri prodotti di bellezza e iniziate a buttare.

Come vi abbiamo detto molte volte anche i prodotti di make up hanno una scadenza, partite da li, come per gli abiti troppo piccoli, e buttate.

Su retro della confezione potete trovare un simbolo con indicata la durata del prodotto una volta aperto. Eliminate tutti quelli che avete abbandonato o che sono quasi finiti… Quando un prodotto cambia odore è ora di buttarlo!

Il simbolo che indica da scadenza sui prodotti beauty

Infine, rimettete in ordine tutto, anche questa azione vi darà la sensazione di stare meglio, di avere le mente più libera e l’ordine che creerete vi permetterà di impiegare meno tempo nel truccarvi o nello scegliere i vostri abiti.

Ragazze, cosa ne pensate dell’arte del riordino? Vi ha incuriosito questa tecnica giapponese per eliminare ciò che non usate più nella vostra casa? Sentite la voglia irrefrenabile di mettere in ordine? Noi si! Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate di questo metodo e se volete la puntata numero 2